Pubblicazioni quotidiane di ricerca esistenziale in corso dal 21 dicembre 2016.

b7fce193f25c copia 3

Ogni giorno alle 08:08.
Iscrivetevi per non 
perderle!

Perché l’unica rivoluzione possibile è quella spirituale, l’unico cambiamento efficace è quello interiore, l’elevazione umana avverrà arricchendo gli spiriti solo con una lenta opera di generazioni.

Così questo progetto ci aiuta tutti a ricordare ogni giorno ciò che è davvero importante!
Ma non sarò io a pretendere di insegnare come si vive; il mio compito sarà semplicemente quello di selezionare le parole di saggezza che i migliori uomini della storia hanno seminato nel corso delle loro vite.

Un tale patrimonio deve essere condiviso e reso disponibile a tutti: sarà un ripasso, una rilettura per coloro che già conoscono tali parole ed una scoperta per quelli che non le hanno mai udite o lette. Si tratta di sensibilizzare chi se ne sente avulso e rinforzare lo spirito di quelli che ne sono già vicini.

È la concretizzazione di uno sforzo volto a vivere il momento presente, a rinnovare ogni istante l’attenzione per la propria vita, per fare in modo che la noia e l’immaginazione di un tempo migliore non prendano il sopravvento sulla presenza dell’esistenza, evento tanto più normale e quotidiano quanto meno lo si guarda con occhi nuovi.

Perché questa normalità diventi qualcosa di straordinario, qualcosa che non ci intorpidisca i sensi e la mente;
che il presente non diventi un modo per passare il tempo, inconsciamente presuntuosi da credere di possederne in abbondanza.

«”Tu mi dai consigli?” potresti dire. “Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?”
No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine.
Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.
Ti faccio entrare nel segreto della mia anima e davanti a te mi giudico.»

Lucio Anneo Seneca

Immagine: “Aftenstemning” di Hans Ole Brasen.

Canale Telegram: https://t.me/joinchat/AAAAAFJoyQrNZGvHqabv0g


Nosce Sauton è un progetto di consigli di lettura, di aperta discussione, senza scopo di lucro


Il quadro che incarna questo blog è di Hans Ole Brasen e si intitola “Morning greetings”. Meraviglioso. Per me, pur non conoscendo a fondo l’intenzione del pittore, questo quadro è una rappresentazione attenta dell’esistenza umana.

Un essere umano, molto meglio, la donna – la generatrice della vita (insieme ad altre due: l’acqua e il sole), su questa spiaggia desolata, in completa solitudine di fronte alla natura.
Spoglia; perché d’altronde è questa la nostra condizione “naturale”, perché tutte le “vesti” fisiche o intellettuali che ci mettiamo non sono che vacue protezioni e rassicurazioni. Così indifesa eppure sopravvive, forse perché c’è qualcosa all’orizzonte che la tiene in vita, o forse perché così è necessario. Questo è l’equilibrio e pur annegando di proposito non lo sbilancerebbe di un grammo.

Immensa o minuscola; così come nella vita anche qui non ci sono altri riferimenti se non l’essere umano e la Natura, non capisco se questo essere vivente è grandioso, un gigante, o insignificante, sperduto su una spiaggia nell’universo sterminato.

Il sole; oh quanti significati… incarna tutto ciò che sappiamo e non. Di fronte ad esso, in ginocchio quasi in segno di preghiera, oppure in atteggiamento di osservazione scientifica? In fondo c’è poi tutta questa differenza tra i due approcci alla vita? E di nuovo, anche esso è lì, sembra quasi minuscolo che si possa toccare, prendere in mano…

In fondo, l’essere umano cos’altro fa se non questo:
Nel suo stato momentaneo, nell’ignoto, sprovvisto di solide difese, non gli rimane che osservare con curiosità la vita, dare dei nomi di divinità a ciò che lo circonda o a ciò che non capisce o a ciò che è oltre l’orizzonte, porsi degli obbiettivi o non fare altro che ascoltare il suono delle onde che si frantumano sulla sua esistenza…
Si ribella o si rassegna. Scopre o dimentica. Si realizza o annega.

Ma tutto ciò lo compie su questa spiaggia, con il sole lontano e le onde vicine.

Annunci

12 Comments

  1. ti dirò che i punti di vista possono essere due:
    1) con gente come Razzi in un Parlamento di una nazione cosiddetta civile, la tua è una guerra persa;
    2) con gente come Razzi in un Parlamento di una nazione cosiddetta civile, il compito che ti sei preso è esempio da seguire per lasciare una speranza ai posteri.

    Al momento prediligo il punto 2.

    Piace a 1 persona

    1. Ti ringrazio. In effetti, l’ignoranza di certi politici va combattuta più che con la satira, con il rafforzamento del proprio spirito.
      Basta portare la rivoluzione in piazza, va fatta all’interno di noi stessi.

      Mi piace

  2. Non ho mai seguito con continuità nessun blogger. Non è nella mia natura. con te provo fare un’eccezione e ho effuettuato l’iscrizione al tuo blog. Conoscere se stessi è punto di arrivo mai completato, è un divenire costante con infinite divagazioni che infine riportano alla strada maestra che imperturbabile ti attende.

    Piace a 1 persona

    1. Bellissime parole, sono d’accordo.
      “Conoscere se stessi completamente” è, certamente, arrogante pretendere o addirittura insinuare di possedere.
      “Conoscere se stessi” è il nome del percorso umano, come giustamente dici, del divenire che porta alla morte; la stella che illumina giorno e notte la nostra strada.
      Sono molto felice di fare un pezzo di strada con te. Sono sempre disponibile, nei commenti, per un confronto sui pensieri e sulle opinioni riguardanti pubblicazioni.

      Mi piace

  3. Buonasera Nosce Sauton avrei necessità di parlarti per dirti una cosa quindi siccome è impossibile contattarti ti chiedo di scrivermi tramite il mio modulo contatti, così posso a mia volta ricontattarti. Buona serata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...