certe volte i maestri devono essere spietati

blw_truth_and_falsehood

“«Certe volte», replicò Nietzsche, «i maestri devono essere spietati. I messaggi spietati devono essere comunicati perché è la vita a essere spietata, come lo è la morte».

«In realtà, a mio modo di vedere, non sono sicuro di essere d’accordo con voi nemmeno sulla questione della spietatezza del maestro. Forse soltanto un tipo particolare di maestro. Un profeta, magari».

«Certo, certo», convenne Nietzsche, la voce più alta di un’ottava per l’agitazione, «un maestro di tristi verità, un profeta impopolare. Ovvero ciò che ritengo di essere io». E sottolineò ogni parola della frase puntandosi un dito al petto.
«Voi, dottor Breuer, vi dedicate a rendere facile la vita. Io, al contrario, sono dedito a complicare le cose per il mio invisibile corpo studentesco».”

Irvin Yalom, “Le lacrime di Nietzsche”.

Annunci

3 Comments

    1. Certe volte può essere difficile sopratutto per il suo linguaggio non dogmatico, bensì metaforico, quasi profetico. Non è un filosofo oscuro però.
      Comincia esplorando i suoi pensieri che ho raccolto qui https://noscesauton.wordpress.com/tag/nietzsche-friedrich/ , niente giri filosofici astratti, molto umano invece. Sono sicuro che tra i pensieri troverai qualche lettura che ti ispirerà.
      Brava, un’altro tentativo se lo merita.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...