mi pare di sentirlo, questo spirito del mondo, ma poi mi desto e mi sembra di aver chiuso a pugno soltanto le mie proprie dita

sunset_clouds_by_ofools-d5yxv0k

“La calma del mondo mi circondava e mi procurava gioia così che osservavo e ascoltavo senza rendermi conto di quanto accadeva in me – “mi ami, buon padre celeste,” domandavo sommessamente, e sentivo, nel mio cuore, la sua risposta così sicura e beatificante. 

O tu, che io invocavo come se tu abitassi oltre le stelle, tu, che io chiamavo creatore del cielo e della terra, amico idolo della mia fanciullezza, non ti adirerai se ti ho dimenticato! – Perché il mondo non è così tanto misero da indurci a cercarne ancora uno al di fuori di lui? 

Se la splendida natura è figlia di un padre, non è il cuore della figlia anche il cuore di lui? Quanto è in lei di più intimo non è lui stesso? Ma posseggo io ciò? Lo conosco? 

Mi pare di vederlo, ma poi mi spavento come se fosse la mia stessa figura quello che ho veduto. Mi pare di sentirlo, questo spirito del mondo, ma poi mi desto e mi sembra di aver chiuso a pugno soltanto le mie proprie dita.”

Friedrich Hölderlin, “Iperione”.

Immagine: “Sunset Clouds” di oFools.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...