osare il tentativo di farsi uomo invece di scusarsi ad ogni difficoltà con quel suo stupido lupo

two-human-beings

“Qui non si discorre dell’uomo di cui parlano la scuola, l’economia politica, la statistica, non si discorre degli uomini che vanno in giro a milioni per le strade e valgono quanto la rena in riva al mare o gli spruzzi della risacca: un paio di milioni più o meno non contano, sono materiale, nient’altro.

Qui discorriamo invece dell’uomo in senso elevato, della meta della lunga via del divenir uomini, parliamo dell’uomo regale, degl’immortali.

Il genio non è raro come sembra, ma neanche tanto frequente come pretendono le storie letterarie e politiche o magari i giornali.
Il lupo della steppa Harry sarebbe, ci sembra, abbastanza genio per osare il tentativo di farsi uomo invece di scusarsi ad ogni difficoltà con quel suo stupido lupo.”

Hermann Hesse, “Lupo della steppa”.

Immagine: “Two Human Beings (The Lonely Ones)” di Edvard Munch.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...