chi cerca esseri umani troverà acrobati

acrobat_on_tightrope

“L’essere umano è sottoposto a delle tensioni verticali.
Per la cultura occidentale fu il Socrate platonico a scoprire tale fenomeno, quando, expressis verbis, parlò dell’essere umano come di colui che potenzialmente è “superiore a se stesso” .

Propongo di tradurre questa indicazione nella seguente osservazione: tutte le “culture” , “sottoculture” o “scene culturali” si costruiscono su differenze guida, con l’aiuto delle quali viene suddiviso in classi polarizzate il campo in cui si danno le possibilità di condotta umana.
Così, le ” culture” ascetiche conoscono la differenza guida tra perfezione e imperfezione,
le “culture” “religiose” quella tra sacro e profano,
le “culture” aristocratiche quella tra nobile e triviale,
le “culture” militari quella tra valoroso e vile,
le “culture” politiche quella tra potente e impotente,
le “culture” amministrative quella tra superiore e subordinato,
le “culture” atletiche quella tra eccellenza e mediocrità,
le “culture” economiche quella tra abbondanza e scarsità,
le “culture” cognitive quella tra sapere e ignoranza,
le “culture” sapienziali quella tra illuminazione e accecamento.

Queste distinzioni hanno tutte in comune la partigianeria per il primo termine, che in ciascuno dei campi indicati funge da attrattore, mentre al secondo polo spetta invariabilmente la funzione di valore repulsivo ovvero di grandezza negativa.

Il fatto che le differenze guida possano migrare dal loro campo originario per stabilirsi con successo in zone lontane ci offre quelle opportunità spirituali che continuano ad affascinarci, perché rappresentano le potenzialità più elevate, supreme dell’essere umano:
tra queste figurano una definizione non economica di ricchezza;
una definizione non aristocratica di nobiltà;
una definizione non atletica di primato;
una definizione non cratica di superiorità;
una definizione non ascetica di perfezione;
una definizione non militare di audacia;
una definizione non bigotta di saggezza e fedeltà.

In qualunque luogo si incontrino membri del genere umano, essi rivelano ovunque i tratti di un essere condannato a compiere una fatica surreale.
Chi cerca esseri umani troverà acrobati.”

Peter Sloterdijk, “Devi cambiare la tua vita”.

Immagine: “Acrobat On Tightrope” di Henri de Toulouse-Lautrec.

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...