quei loro giochetti intellettuali non erano soltanto bambinaggini dolci e insensate ma rispondevano a un profondo bisogno di chiudere gli occhi

1024px-crossword_puzzle_with_lady_in_black_coat

“A quei tempi migliaia e migliaia di persone, che per la maggior parte sgobbavano duramente da mane a sera, stavano nelle ore libere davanti a quadrati e croci di lettere, delle quali empivano le lacune secondo determinate norme.
Ci guarderemo bene dallo scorgervi soltanto il lato ridicolo o paranoico e dal farcene beffe.

Infatti quegli uomini, coi loro indovinelli puerili e coi loro articoli culturali, non erano per nulla bambini innocenti o gaudenti Feaci, ma vivevano invece una vita angosciata in mezzo a fermenti e terremoti politici, economici e morali. Fecero parecchie spaventevoli guerre e sommosse civili, e quei loro giochetti intellettuali non erano soltanto bambinaggini dolci e insensate ma rispondevano a un profondo bisogno di chiudere gli occhi, di evitare problemi insoluti e angosciose previsioni apocalittiche e di rifugiarsi, se possibile, in un innocuo mondo apparente.

Con tenacia imparavano a guidare l’automobile, a fare difficili giuochi con le carte e come in sogno si dedicavano a risolvere parole crociate, perché erano quasi inermi di fronte alla morte, alla paura, al dolore, alla fame, le Chiese non davano loro alcuna consolazione, lo spirito non li consigliava più.

Mentre leggevano tanti articoli e ascoltavano tanti discorsi, non si prendevano tempo e modo di fortificarsi contro la paura, di combattere dentro di loro la paura della morte, ma vivevano tremando senza alcuna fede in un domani.”

Hermann Hesse, “Il giuoco delle perle di vetro”.

immagine: “Au Bonheur des Dames” di Paulina Olowska​.

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...