non la posso dominare questa verità che grida

19b14631be5cc3a3de51cfc59d7b2e1d

“Di tanto in tanto si manifestava ancora in me una energia spirituale. Ma, in verità, soltanto distruggitrice!

“Che cosa è l’uomo?” cominciavo a chiedermi, “come è possibile esista al mondo qualcosa che fermenta come un caos, o che imputridisce come un albero marcio e non raggiunge mai una maturità? Come può la natura sopportare quest’uva acerba in mezzo alle sue dolci uve?
Egli dice alle piante: un giorno ero come voi anch’io, e, alle stelle, voglio diventare come voi, in un altro mondo! E, contemporaneamente, si frantuma, e tenta su se stesso tutte le sue arti, quasi si potesse, dopo che lo si è scomposto, ricomporre qualcosa di vivo come si fa con una costruzione in muratura.

E non lo confonde nemmeno il fatto che nulla viene modificato in meglio da tutto il suo darsi da fare; tutto quello che fa resta un gioco di bravura. Poveri voi, che sentite ciò, che non volete parlare di una vocazione umana, voi, che siete anche penetrati completamente dal nulla che impera su di noi, voi, che riconoscete sino in fondo che siamo nati per il nulla, che noi amiamo un nulla, crediamo in un nulla, che ci affatichiamo invano per un nulla, per poi trapassare lentamente nel nulla.
Che colpa ne ho io se vi si piegano le ginocchia quando riflettete seriamente su ciò? Anch’io, sovente, mi sono merso in questo pensiero e ho esclamato: “perché, o spirito crudele, vibri la tua ascia contro le mie radici?” E sono ancora qui.

Oh, voi, tenebrosi fratelli, un tempo era altrimenti. Al di sopra di noi tutto era cosi bello, e cosi lieto, innanzi a noi e anche questi cuori traboccavano di fronte ai lontani felici fantasmi e i nostri spiriti, audacemente lieti, si slanciavano avanti e rompevano le barriere e, come essi si guardavano intorno, ahimè, non c’era che il vuoto infinito.

Posso cadere in ginocchio e serrare le mie mani e pregare non so chi per cambiare i miei pensieri. Ma non la posso dominare questa verità che grida. Non me ne sono, del resto, doppiamente convinto?
Quando osservo intorno a me la vita, dov’è l’ultimo limite del tutto?
Nulla.
Quando mi elevo nello spirito, qual è il punto più alto?
Nulla.

Ma, mio cuore, calmati! Tu stai dissipando la tua ultima energia! La tua ultima energia? E tu, tu vuoi dare l’assalto al cielo? Dove sono dunque le tue cento braccia, o Titano, dove il tuo Pelio e Ossa, la tua scala su, verso la roccia del padre degli dei, per salire lassù e rovesciare giù il dio, la mensa degli dei e le immortali cime dell’Olimpo, per poter predicare ai mortali: rimanete in basso, creature dell’attimo.
Non tentate di salire su, verso queste cime, perché quassù non c’è nulla!
Puoi anche trascurare di vedere che cosa domina sugli altri. Per te vale un nuovo insegnamento. Al di sopra di te e davanti a te sono proprio il vuoto e il deserto, perché sono in te il vuoto e il deserto.

Ma se siete più ricchi di me, voi altri, voi mi potete, forse, anche un poco aiutare. Se il vostro giardino è cosi pieno di fiori, perché il loro profumo non rallegra anche me? Se voi siete cosi ricchi di ciò che è divino, offritene anche a me un sorso affinché io beva. Quando si celebra una festa nessuno languisce, nemmeno il più povero.
Ma uno solamente fa festa in mezzo a voi: ed è la morte.
Necessità, angoscia e notte sono i vostri padroni. Essi vi scelgono, e vi separano l’un dall’altro a bastonate. Voi chiamate la fame amore, e là dove voi non vedete più nulla, là abitano i vostri iddii.
Iddii e amore?
Oh, i poeti hanno ragione, nulla è così piccolo e misero da non poter destare in noi entusiasmo.

Tali cose pensavo. Come tutto ciò sia nato in me non posso ancora comprendere.”

Friedrich Hölderlin, “Iperione”.

immagine: “E il Mondo Rimase in Silenzio” di Nicola Magrin.

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...