il lavoro della filosofia è propriamente il lavoro su se stessi

3867585-NFRZBMQC-7

“«Il lavoro della filosofia è propriamente il lavoro su se stessi. Sulla propria concezione. Su come si vedono le cose. E su che cosa si pretende da esse»

così Wittgenstein saldava il circolo di questo movimento di indagine nel senso che se la filosofia è una riflessione su ciò che si è, la risposta non può consistere semplicemente in una proposizione appropriata, logicamente consistente e plausibile, ma deve a sua volta convertirsi in un modo di vivere, in un nuovo modo di vivere che ha l’effetto di cancellare i problemi che ci tormentavano.

«La soluzione del problema, che tu vedi nella vita, è un modo di vivere, che fa scomparire ciò che è problematico».
Soltanto gettandosi con coraggio nel precipizio di ciò che si è, senza eccezioni e senza pretesti, si può gettare luce sulla vita, ma alla «condizione di non scusare nulla, di non nascondere nulla e senza mai concedere nulla».”

Aldo G. Gargani, “Il coraggio di essere”. Saggio introduttivo a Ludwig Wittgenstein, “Diari segreti”.

immagine: “Dip” di Nicola Pucci.

Annunci

3 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...