non capisco come finora l’ateo abbia potuto sapere che non c’è Dio e non uccidersi immediatamente. aver coscienza che non c’è Dio, e nello stesso tempo non aver coscienza d’essere diventato tu stesso dio, è un’assurdità; in caso contrario ti uccidi di sicuro

“– Kirillov, io non ho mai potuto capire perché volete uccidervi. So soltanto che è per convinzione… per una salda … Altro

gli stolti non ricordano i beni passati, non sanno godere dei presenti, aspettano solo i futuri e poiché questi non possono essere sicuri, son logorati sempre da angoscia e timore

“L’epicureismo è anzitutto una terapeutica dell’angoscia. Gli uomini sono terrorizzati perché credono che gli dei si occupino di loro e … Altro

il grido continuo dell’emozioni che proviamo talvolta a chiudere in un nome di Dio, in una fede politica, in un rito che ci rassicuri che tutto alla fine è in ordine

“Nel terzo libro della grande epica indiana, il Mahäbhärata, uno Yaksa, potente spirito, domanda a Yudhisthira, il più anziano e … Altro