siamo spettatori del nostro stesso recitare

nello_specchio

“Anche nel dolore più profondo, l’attore non può alla fine smettere di pensare all’impressione prodotta dalla sua persona e all’effetto scenico complessivo, per esempio persino ai funerali del suo bambino; piangerà sul proprio dolore e sulle sue manifestazioni come spettatore di se stesso.”

Friedrich Nietzsche

Annunci