insegna di più la sofferenza che l’allegria

saggio

“Chi sa quel che è meglio per l’uomo? La sua vita ha i giorni contati, passa come un soffio, come l’ombra. Chi può dire che cosa succederà nel mondo dopo di noi? Meglio visitare una casa in lutto che una casa in festa. Davanti a un morto ricordo la fine, quella che tocca a tutti. Insegna più la sofferenza che l’allegria perché vedere un volto triste fa riflettere”.

Salomone